videogamer lucie bee

News

La pornostar Lucie Bee lo conferma: videogamer sfigato? No, amante pro!

9 Lug , 2015  

Da quando esistono i videogiochi sono sempre esistiti quei videogamers che, rimorchiando, spiccavano su tutto il resto della massa e facevano sembrare gli altri poveri adolescenti solo degli sfigati. Tuttavia, a meno che tu non sia Kevin Flynn, sarai lieto di sapere che la scienza ha recentemente affermato che i veri latin lover 2.0 sono proprio i videogiocatori.

Sfatando completamente il luogo comune che un videogamers non avrebbe mai potuto avere una ragazza, i tempi sono decisamente cambiati ed il sex symbol palestrato/depilato/lampadato è stato surclassato dal maschio alpha dei videogame, con un po’ di pancetta/barbetta/occhiaie.

A dirlo è la pornostar Lucie Bee per Science Dump. Immaginate un gruppo di giocatori che si siedono in una stanza buia a giocare a Mass Effect. Ad una prima occhiata si potrebbe pensare “gamer perdenti, non faranno mai sesso”. Invece secondo Lucie sarebbe una teoria molto, molto sbagliata!

Non è solo Lucie Bee ad affermarlo: anche un nuovo studio pubblicato su Personality and Individual Differences lo sostiene. Gli autori dello studio, Kasumovic e Denson, hanno testato un gruppo di 1000 soggetti, maschi e femmine. Tutti i partecipanti avevano giocato con videogiochi abbastanza violenti (Mass Effect, Call of Duty, Grand Theft Auto, ecc…) negli ultimi 30 giorni. Quello che hanno scoperto è che tutti i partecipanti, di entrambi i sessi, avevano un maggiore desiderio sessuale.

Un altro dato interessante dello studio è che, mentre i giocatori di sesso maschile non si sentivano particolarmente più attraenti, le giocatrici di sesso femminile ne erano conscie. Kasumovic sostiene che le donne sono spesso in concorrenza con gli uomini dove non ci sono differenze fisiologiche. Gli uomini spesso sopravvalutano le loro capacità, mentre le donne si sottovalutano, quindi, nel momento in cui stanno vincendo, si sentono grandi.

Kasumovic: “È meraviglioso.”

Secondo gli autori del sondaggio quindi l’aumento del desiderio sessuale è correlato al fatto che si tratti di una sfida nella quale dobbiamo dare il massimo e mostrare le nostre capacità e punti di forza. Proprio come il sesso.

Lucie Bee oltre alla sua carriera ama i giochi come Mass Effect, Fallout, Borderlands e realizzare cosplay, non sembra essere sorpresa dai risultati dello studio: afferma infatti che è tra i videogiocatori e le videogiocatrici che bisogna cercare i veri amanti! Anche lei sostiene che quando una ragazza gioca a questi videogame, in un’arena dominata da uomini per così tanto tempo, si sente “bad-ass”, le permette di calpestare lo stesso terreno degli uomini, di far vedere le sue abilità e molti dei ragazzi le trovano sexy per la sicurezza che loro dimostrano.

I giocatori, i videogamers, hanno le loro battaglie e fanno le loro ricerche. Proprio come danno il massimo perchè vogliono essere i migliori in un gioco, vogliono essere bravi in tutte le altre aree della loro vita che ritengono interessanti.

Lucie Bee: “If you want to find a good sexual partner, find a geek.”

, , , , , , , , , , , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *